Progetto 2017 Officina Coquelìcot - PER DARE VOCE

da lunedì 23 gennaio 2017 a martedì 31 gennaio 2017 - 20.30 -23.30 - Lido di Camaiore Via Gigliotti

 

Ogni anno Officina Coquelìcot intraprende un nuovo progetto ed apre le iscrizioni a nuovi iscritti.
Un mese di prova per conoscere il conduttore, il gruppo, le modalità di lavoro e la poetica del percorso.
A partire da lunedì 23 Gennaio, con orario 20.30 - 23.00 presso Villa Emilia (Lido di Camaiore) - per info Cell. 338.9234535 info@coquelicoteatro.it
 
Per info 338/9234535 - 380/4296757 - info@coquelicoteatro.it
PER DAR VOCE
condotto da Costantino Buttitta

Partiamo dal presupposto, prima di cominciare la nuova avventura di Officina Coquelicòt, che come attori, abbiamo il privilegio e la responsabilità di entrare nella vita di una persona diversa da noi, e raccontarla; per mettere in pratica ciò nel terzo anno della mia conduzione del laboratorio lavoreremo, insieme al consolidamento di elementi di grammatica scenica e liberazione dell’istinto al role playing, sull’aspetto vocale.

Spesso nella costruzione di un personaggio si parte dall'aspetto fisico e si lascia la voce come ultima ruota del carro, gli si dà un colore generico o la si limita a un restringente “registro alto, cavernoso, di naso”.. Ma cosa succederebbe se provassimo a mettere in scena, per primo, il corpo della voce? Quest'anno lavoreremo infatti la voce come corpo fisico che occupa la scena tanto quanto il corpo dell’attore: l'attore non imita ma attinge dal proprio serbatoio, dal proprio lago che è l'immaginario. Tutto nella ricerca dell’empatia e della potenza comunicativa.
Non ci priveremo di nessuno degli strumenti di cui disponiamo: respirazione, ritmo, dizione, canto... Il canto è l'emissione vocale non naturale per eccellenza che, anche se non andrà a contaminare l'aspetto della recitazione, sarà la nostra cartina tornasole e grande territorio di scoperta delle capacità espressive e di ascolto.

E' prevista, come sempre, un'apertura del lavoro a giugno. La scelta del materiale drammaturgico la farò una volta definiti il gruppo e le sue urgenze. Intanto, consiglio di leggere Shakespeare e B.M. Koltès (“lotta di negro e cani”, “Roberto Zucco”, “Sallinger”, “Coco”, “tabataba”) , e di pensare ad alcuni brani cantati su cui si vorrebbe lavorare.

Costantino Buttitta